Nelle fotografie il momento della lettura dei nomi delle vittime della mafia, realizzato in tutta Italia nella giornata della Memoria e dell’ Impegno, celebrata il 21 marzo da Libera.

In un silenzio assordante, sono stati letti e ascoltati 1031 nomi.

Ogni nome, una vittima, una persona a cui è stata spezzata la vita dalla criminalità organizzata, perché faceva il suo dovere, perché credeva nella legalità, a volte senza nemmeno un motivo valido.

VITTIME. VITTIME. VITTIME