Antonella Viola: Buone notizie da Pfizer nella lotta a Covid19! E stavolta non solo vaccini 

L’azienda ha fatto partire uno studio clinico di fase 1 (la prima fase sperimentale sull’uomo dopo gli esperimenti positivi in laboratorio) per valutare la sicurezza di una nuova pillola antivirale. 

Si tratta di un inibitore di proteasi, un approccio simile a quelli che hanno già funzionato per altri virus (HIV per esempio) ma con una nuova molecola, per ora chiamata PF-07321332. 

Naturalmente sappiamo benissimo che è proprio nel passaggio dal laboratorio all’uomo che la maggior parte dei potenziali farmaci falliscono, ma ci auguriamo che questa volta non sia così.