“tutto è possibile, tutto

Tutto è perdonato
tutto appianato”
Barbara Korun, Voglio parlare di te notte. Monologhi

********

indulgi a molte 
poesie d’amore
tue non tue

leggo
e sento come se
leggessi tu

spacco ventriloquo è il grembo

come sul filo:
nasce raffinata la voce
che fu tua
pause
riprese

messaggi mandati alle parole

avvicini il senso
con
delicatezza
da gatto sornione

           componi il verso
la strofa in un ritmo
circolare
di suoni padri
della tua assenza

in presa diretta frasi spezzate

“tutto è perdonato
tutto appianato”

con quella voce
piena bassa
dai toni dolci sfumati
una taglia sui baci
poi taci

verso l’ infinito

Egon Schiele - vita e opere - Biografia