Quando ti guardo dimentico di esistere, di Alma Bigonzoni

Quando ti guardo dimentico di esistere. 

Meraviglia e stupore, osservandoti

s’incantano gli occhi fissi nell’oggetto del 

desiderio.

Amarti

é cogliere quel lampo dai tuoi occhi

quando a me ti abbandoni, amarti é 

viverti in ogni istante, mi ghermisci,

mi attrai in fondo all’abisso travolgente.

Frastornante ronzio nel pieno d’idilliache 

sensazioni che ruotano al centro 

dell’estatico annichilimento

in cui mi perdo.

___@Alma ___