Ivaldi Sergio: Abbattimenti di piante senza criterio alcuno e senza un vero progetto di riqualificazione

Alessandria: Mi chiedo quale fastidio potesse dare questo salice in mezzo al laghetto? Era lì fin da quando ero bambino, fa parte della mia vita come quella di molti altri miei concittadini ed ora arrivate voi a distruggere tutto.

Gente, è in atto da parte di questa amministrazione una vera e propria deforestazione indiscriminata del verde cittadino. Abbattimenti di piante senza criterio alcuno e senza un vero progetto di riqualificazione. 

La manutenzione del verde costa troppo e quindi meglio togliere il dente che curarlo. 

Possibile che dobbiamo sempre subire passivamente tutto quello che ci accade attorno? Penso sia giunta l’ora che qualcuno si faccia sentire ai piani alti…è stato ampiamente superato il limite di tolleranza. 

Chi di dovere intervenga o dobbiamo aspettare le prossime elezioni per farci giustizia da soli?

Amis ad Lisòndria – Tra Tani e Burmia