MODIFICA DEL REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE AREE MERCATALI

Alessandria. Il Consiglio Comunale, nella seduta del 30 marzo scorso, ha approvato il nuovo testo del “Regolamento comunale relativo alla disciplina delle aree mercatali”, già precedentemente approvato dalla Giunta Comunale.

Tale modifica si è principalmente resa necessaria per dare attuazione agli obblighi imposti dalla legge 160/2019. E’ stata infatti inserita la disciplina relativa al nuovo canone unico patrimoniale e la relativa regolamentazione, che, nel definire un nuovo prelievo di natura patrimoniale, comporta i dovuti adeguamenti sulle singole fattispecie con l’obiettivo di mantenere il valore del canone dovuto analogo al  livello di pressione impositiva raggiunta con il prelievo precedente.

Sono state poi introdotte alcune modifiche sull’operatività dei mercati cittadini, che consentiranno un controllo più agevole da parte della Polizia Municipale, come ad esempio la modifica dell’Art. 37 riguardante le attrezzature di vendita e i comportamenti vietati, attraverso la variazione e la puntualizzazione di aspetti (commi 2 e 3) già segnalati come problematici anche dagli stessi operatori.

La principale novità consiste nella modifica degli orari dei mercati di Piazza Garibaldi e Piazza Marconi, già sperimentati in fase di pandemia.

Gli orari in questione risultano così strutturati:

Piazza Garibaldi – Lunedì e Giovedì intera giornata di attività (9,00/19,00)

          Sabato – solamente al mattino (dalle 9,00 alle 14,30)

Piazza Marconi  – Lunedì e Giovedì intera giornata di attività (9,00/19,00)

         Martedì – Mercoledì – Venerdì e Sabato – solamente al mattino (dalle 9,00 alle 14,30)

“Si trattadichiarano il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e l’assessore al Commercio e Marketing Territoriale Mattia Roggerodi una rivisitazione complessiva del regolamento delle aree mercatali che nasce dopo un lungo e impegnativo confronto con le associazioni di categoria e gli stakeholders del settore. Siamo giunti all’approvazione del canone unico (come da decreto legislativo) preoccupandoci di non aumentare la pressione fiscale complessiva e quindi di non gravare sulle ‘tasche’ dei nostri operatori di commercio ambulante. 

Con le modifiche agli orari dei mercati, in special modo con la chiusura anticipata del mercato del sabato di Piazza Garibaldi, si lavorerà anche, come da richieste avanzate in sede di Consiglio Comunale, per richiedere riduzioni tariffarie sul parcheggio di Piazza Garibaldi per il sabato pomeriggio in modo da raggiungere un buon risultato, specie in vista della, speriamo prossima, ripartenza”.