Geofisica e Vulcanologia (INGV), a causa del progressivo riscaldamento del Pianeta e del conseguente aumento del livello marino circa 10 chilometri quadrati di coste della Sicilia sud-orientale tra ottant’anni potrebbero essere completamente sommersi.I dati della ricerca, portata avanti dall’INGV in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, l’Università degli Studi di Catania, la Radboud University in Olanda e recentemente pubblicata sulla rivista internazionale Remote Sensing, mostrano come il livello marino, in aumento dal 1880 di 14-17 centimentri per secolo, oggi sta accelerando e sale alla velocità di oltre 30 centimetri per secolo.

Sorgente: Il mare avanza e le coste della Sicilia si riducono