OBLATIVO
Un concetto della psicoanalisi. OBLATIVO: è il più alto livello di maturazione psichica e affettiva, caratterizzato dalla capacità di amare e offrire senza attendersi, e neppure pensarlo, alcunché in cambio. Oblativo è colui (colei) che ama con attenzione per l’altro, al fine di soddisfarne i bisogni e gli affetti, in modo altruistico disinteressato generoso, fino ad arrivare alla rinuncia o al sacrificio. L’amore incondizionato, quando accettiamo la persona amata per quello che è, con i suoi pregi e i suoi difetti, riconoscendole esigenze diverse dalle nostre, ma non per questo meno importanti, senza volerla cambiare, non basando l’affetto sui nostri bisogni ma sul bene comune. Amiamo oblativamente quando arriviamo a rinunciare a qualcosa, a volte anche al partner stesso, per assicurargli il suo bene. Esempio: l’amore di un genitore (la madre, ma anche il padre) verso il figlio. La Madonna è il più fulgido esempio di madre oblativa.
Ste Alice: O forse è solo Amore… e non uno dei suoi innumerevoli surrogati. che hanno a che fare più con l’amorevolezza che con l’amore. L’amore incondizionato è un amore altissimo pari a quello angelico.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=932252544178492&id=100021812642057