> FINALMENTE UNA SOLUZIONE CONCRETA PER LA PISCINA ESTIVA DI ALESSANDRIA

(di Mario Marchioni)

Ad Alessandria è stata oggetto di numerose discussioni ed interpellanze in consiglio comunale, ormai da alcuni anni rimane però inattiva ed inaccessibile per il periodo estivo ed è un vero peccato: stiamo parlando della piscina comunale che si trova a fianco del Palazzetto dello Sport, che è stata per decenni e decenni un punto d’incontro per tanti alessandrini (e non solo), soprattutto di ogni età ed ogni anno arrivano o vengono preannunciate proposte, idee per una soluzione adeguata, ma considerando lo stato attuale dell’impianto, i costi esagerati per riportarla in ordine ed anche quelli di manutenzione, ogni volta le varie proposte si dissolvono poi nell’aria come una bolla di sapone…
Questa volta invece pare che esista una soluzione concreta di riutilizzo della struttura, anche se non propriamente per fare tuffi, nuotate e bagni.
E’ stata infatti presentata questa mattina in Comune (anzi precisamente è stata inviata online) una proposta interessante e sicuramente originale, di far diventare le due vasche come “Vivai di Piante Acquatiche”, facendo anche riferimento ai tanti studi scientifici che sono stati fatti nell’ambito della fitodepurazione negli ultimi decenni e molte delle quali verranno spostate dal giardino botanico di via Monteverde, che poi dovrebbe prendere totalmente in carico la gestione e la manutenzione dell’ex piscina.
Nella foto si può vedere una parte del progetto che riguarda la vasca grande e possiamo così concludere che “se son fiori, fioriranno” …anche se in questo caso si tratta di fiori acquatici.

Fonte: Alessandriamagazine.it