di Catia Baldassarri10 Novembre 2020. Sono le 8 di mattina. I 16 ragazzi della classe 1Bdl del liceo Scientifico Galileo Galilei di Trento sono pronti dietro i loro monitor ad assistere alla prima delle lezioni “un po’ speciali” che li attendono nei prossimi mesi.Ognuno dalla propria abitazione, anche i professori si collegano incuriositi e speranzosi: in questo periodo così difficile, in piena pandemia, dare entusiasmo e motivare i loro ragazzi è in cima alle loro priorità. Sempre davanti a un monitor, cariche di tante aspettative per un progetto a cui tengono molto e in cui hanno fermamente creduto nonostante le difficoltà del momento ci sono anche Anna Sustersic, responsabile di Coexitence.life e le sue due collaboratrici in Pams Foundation, Elisabetta Filosi, zoologa e mediatrice culturale e Catia Baldassarri esperta in comunicazione scientifica. Infine ci sono Miro Forti, esperto di linguaggio cinematografico e regia per il Trento Film Festival e Filippo Zibordi, esperto faunista per Istituto Oikos Onlus. Cosa lega tutte questo nuova rete di persone emozionate e trepidanti? La curiosità per l’inizio di una nuova avventura che li porterà ad addentrarsi nella vita degli abitanti più misteriosi e affascinanti delle foreste trentine con l’obiettivo di escogitare strategie efficaci per promuovere una convivenza forse difficile ma quanto mai appagante e necessaria.

Sorgente: Cartoline per promuovere il dialogo sulla convivenza uomo-fauna