Il Pianista, di Roman Polanski

Federica Sanguigni

#giovedìcinema

“Il pianista” è un film del 2002 diretto da Roman Polański, tratto dal romanzo autobiografico omonimo di Władysław Szpilman.

È il racconto di quanto vissuto dal pianista ebreo Władysław Szpilman dallo scoppio della seconda guerra mondiale con l’invasione della Polonia da parte delle truppe tedesche, l’occupazione di Varsavia, la creazione del ghetto, la vita nel ghetto e la fuga dell’uomo e la sopravvivenza fuori, fino alla liberazione della città da parte dell’Armata Rossa.

Un film molto toccante che provoca sentimenti contrastanti. Rabbia, dolore, senso di impotenza. L’incontro con l’ufficiale tedesco riserva grandi emozioni.