Momenti di poesia, L’illusione, Luisella Magnabosco

L’illusione

Brividi e sensazioni

si travestono d’amore

e si intrufolano come cuculi

dentro l’anima e nel cuore.

Zampettano sopra la carne,

quella da te, in realtà trascurata,

e cancellano cosi le tue orme

come dove la spiaggia, viene inondata.

Brulicanti come dei vermi,

si trasformano in false farfalle

che sfoggian colori, accesi e brillanti

però poi si spengono, come fatue scintille.

Gocciolano dalle tue labbra,

le loro lacrime di frutto maturo

e come vento, rigonfio di sabbia,

annebbian graffiando lo sguardo insicuro.

E’ un disco rotto, che gira sopra uno specchio

e ripete da sempre la stessa canzone,

ballando al ritmo del ritornello ormai vecchio

festeggi “il niente” che ti da l’illusione.

Luisella Magnabosco

Proprietà intellettuale riservata L.633/1941

#luisella634#