MPERCETTIBILI CAREZZE, di Ela Gentile

Io vorrei allontanare la mia mente da tutto quello che ci sta cambiando la vita, ma per ora posso solo distrarre un po’ la mente, anche se illusoriamente, pensando ad altro …

IMPERCETTIBILI CAREZZE

Sotto quel vecchio albero

ho trovato i tuoi gesti

nascosti fra le foglie,

impercettibili carezze

che sfioravano le gote,

tenerezze d’amore

che scivolavano

come prora leggera

su fresche acque.

Quel tenero sfiorar

delle carezze,

gioco fresco d’armonie.

era palpito del cuor

che traboccava…

onda di dolcezza

che raggiungeva l’anima.

Ora quell’albero verde,

solo coi rami spogli,

non custodisce più

le tue carezze,

il vento le ha disperse

fra le nubi

e poche son rimaste tra le foglie,

qual segno di noi due,

del nostro incontro,

volo di fantasia

chiuso nel cuore.

Ela Gentile.