Presto 200 nuovi alloggi riassegnati ad Alessandria

Sono 200 gli alloggi sfitti di proprietà dell’Atc Piemonte Sud che verranno riassegnati entro un anno ad Alessandria: ad assicurarlo l’assessore regionale alle Politiche sociali Chiara Caucino nel corso di un sopralluogo negli edifici di edilizia residenziale pubblica in città. Dopo Alessandria, è stata a Novi Ligure ed Arquata Scrivia.

Nel cortile del complesso di via Verona Caucino ha dichiarato di “essere qui per lanciare un piano di riqualificazione, e partiremo da Alessandria per l’Atc Piemonte Sud. 

Ci interessa un’azione di rimessa in circolo degli alloggi dismessi per questione di manutenzione ordinaria. In tutto il Piemonte sono 3.368. Sono previsti per questa azione 2 milioni di euro.

Caucino ha poi evidenziato la necessità di “salvaguardare le fasce deboli con un’attenzione al bene primario, che è la casa. Gli slogan sono ‘sfittanza zero’, perché ci sono tante famiglie per bene che non possono più aspettare, e ‘stop alle occupazioni abusive’. 

Dall’Atc hanno chiarito che in questo momento ci sono 400 sfratti pendenti solo ad Alessandria, che a settembre si inizierà ad eseguire.

“Questi sopralluoghi – ha concluso l’assessore – servono per rendersi conto in prima persona dello stato dell’arte e delle situazioni che necessitano degli interventi più urgenti e indifferibili”.