– Il Fatto Quotidiano

Il ministro del Turismo in quota Lega rilancia l’idea già attuata dalle isole greche, ma il presidente della Conferenza Stato-Regioni e il governatore dell’Emilia-Romagna attaccano. “Non possono esserci località turistiche privilegiate a discapito di altre”di F. Q. | 12 APRILE 2021A lanciare – e ad attuare – per prima l’idea è stata la Grecia, che ha deciso di vaccinare la popolazione delle sue isole per renderle Covid-free e, dunque, attrattive in vista della stagione estiva.

E la proposta è piaciuta al ministro del Turismo leghista Massimo Garavaglia, che alla Stampa ha detto riferendosi all’Italia: “Si può fare ed è anche opportuno farlo perché se lo faranno gli altri e noi no, lo svantaggio diventerà enorme”. Dichiarazioni bocciate però dal presidente della conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga perché “in questo momento dobbiamo dimostrare al Paese che c’è equità. Non creare tensione sociale, ma dare le stesse regole dappertutto.

Meno ci sono disparità, anche se non tutti saranno soddisfatti, meno ci sono tensioni“. Fedriga conferma così il no deciso arrivato poco prima via Facebook dal suo predecessore alla Conferenza Stato-Regioni, Stefano Bonaccini. “Mi auguro che il ministro del turismo Garavaglia rigetti immediatamente la proposta di ‘isole covid free’. Non possono esserci località turistiche privilegiate a discapito di altre – ha scritto sul social il presidente della regione Emilia-Romagna – Piuttosto il governo si dia da fare perché arrivino più dosi possibili per vaccinare nel più breve tempo possibile e lavori per il passaporto vaccinale, con regole uguali per tutti a livello europeo”, ha aggiunto.

Sorgente: Turismo, Garavaglia: “Isole Covid-free? Si può fare”. Federiga e Bonaccini contro: “Senza equità si crea tensione sociale” – Il Fatto Quotidiano