Non serve una laurea per i cassonetti dei rifiuti

di Pier Carlo Lava

Alessandria today: A volte in certe situazioni mi chiedo se si tratta di una questione di incompetenza, superficialità, mancanza di buon senso o mancato rispetto del prossimo, o probabilmente un mix di questi fattori.

Sovente quando esco al mattino presto e faccio una passeggiata con Slavik, passo da via Marengo nel tratto antistante il retail park dove da diversi giorni  il marciapiede è occupato dai cassonetti dei rifiuti, alcuni posizionati verso la strada altri invece al centro dello stesso in una posizione che rende quasi impossibile il passaggio delle carrozzine dei disabili ma anche dei passeggini con in bambini.

Eppure non serve una laurea in ingegneria  per posizionarli tutti in modo da non ostacolare i già ampiamente bistrattati pedoni.

Ora chi leggerà questo post obietterà che oggi ci sono molti altri problemi decisamente più importanti, peccato che questa e altre situazioni simili succedevano anche quando questi problemi non c’erano. 

Inoltre i problemi attuali seppur preoccupanti non giustificano il fatto che quando si svolgono dei lavori di qualsiasi tipo vengano fatti senza preoccuparsi di rispettare il prossimo e quindi se stessi.