A portata di mano, di Maria Strazzi

Buon giorno a tutti

A portata di mano

 Cresceva l’ansia

trascinando

fardelli di paura

taceva il cuore

al riparo

da

esuberanze e slanci emotivi

nell’insana idea

di bastarsi

di non

aver bisogno

di nessuno,

intanto

che rimbombava dentro

la solitudine

taciuta voglia

di amare ancora,

la calda luce

della sua lampada

il viso le irradiava

degluti’ il silenzio

mandando

il diavolo al suo mittente 

scostò la tendina

albeggiava la vita

era lì

a portata di mano,

l’aspettava.

@MariaStrazzi