Umberto Guidoni Fotogallery

Non il grido della Terra ma il nostro

Umana aritmia

scuote le (fr)onde

di questo mare incerto.

Del blu e del verde

l’eco della Terra.

Anche se la sua voce

si è inabissata in una discarica di periferia.

Dove è finito allora

l’adagio delle stagioni?

La pulsione dell’estate

infangata dal veto della grandine d’agosto.

E si respira aria

cieca e ineluttabile

in questa notte di fine epoca.

E la Terra

si muove anche senza il vagito d’un bambino.

Alessandra Solina

https://alessandrasolina.wordpress.com