Il nuovo punto Iat di informazioni turistiche aprirà martedì al Castello del Monferrato

Riboldi e Capra: «La fortezza diventerà il polo culturale e turistico della città e del territorio, affiancato dalle eccellenze della tradizione locale» 

Casale Monferrato: Da martedì 27 aprile 2021 si concretizzerà il progetto di trasformazione definitiva del Castello del Monferrato in unico punto culturale e turistico informativo della città e del territorio.

Sarà infatti aperto, nella prima sala all’ingresso del cortile orientale, il nuovo Iat, il punto di informazioni turistiche presente negli ultimi anni nel Chiosco di fronte al Teatro Municipale: «Con questo trasferimento – ha spiegato il vicesindaco, con delega al Turismo, Emanuele Capra – andremo a concludere un percorso che negli ultimi anni ha visto sempre più investire sul Castello del Monferrato sia dal punto di vista strutturale sia dal punto vista della valorizzazione degli spazi interni, giungendo a identificarlo oggi come polo turistico e culturale dell’intero territorio».

Nella bella fortezza di piazza Castello, infatti, oltre alla Biblioteca delle Ragazze e dei Ragazzi Emanuele Luzzati, sono già presenti le molte sale espositive che hanno accolto, e accoglieranno ancora, mostre temporanee anche di livello internazionale, l’Infopoint Unesco gestito dall’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato (ente responsabile della gestione del sito, designato dall’Unesco e dal Ministero per i Beni culturali), la sede del Comitato Casale Monferrato Capitale della Doc, del Consorzio Colline del Monferrato Casalese e dell’Enoteca Regionale del Monferrato.

«In accordo con Alexala, l’agenzia turistica della Provincia di Alessandria – ha sottolineato Capra – abbiamo deciso il trasferimento, allestendo una nuova sede ancora più funzionale, ampia, attrattiva e capace di rispondere alle sempre più svariate richieste del nuovo turismo internazionale».

«Come Alexala, crediamo fortemente nel valore dell’accoglienza turistica – aggiunge il presidente dell’Atl Pierluigi Prati – e siamo particolarmente orgogliosi del livello qualitativo e professionale raggiunto con l’ufficio IAT di Casale Monferrato, che quotidianamente svolge un lavoro importante e serio, diventando sempre più un punto di riferimento per la città e il territorio. Sono certo che questa nuova sede, nello splendido contesto del Castello, sarà un valore che qualificherà ulteriormente il lavoro svolto e sarà un punto di eccellenza per i turisti che presto torneranno a farci visita».

Il nuovo Iat di informazioni turistiche avrà i seguenti orari: 

martedì dalle ore 14,30 alle ore 17,30

mercoledì dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 14,30 alle ore 17,30

giovedì dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 14,30 alle ore 18,00

venerdì dalle ore 14,30 alle ore 18,00

sabato e domenica dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 14,30 alle ore 18,00

I contatti, invece, sono: telefono 0142 444330, e-mail iat@comune.casale-monferrato.al.it, web www.monferrato.org

«Il turismo è uno dei motori che potrà dare vigore alla ripartenza dell’intero Monferrato – ha concluso il sindaco Federico Riboldi – Per questo motivo stiamo investendo con convinzione in questa direzione: abbiamo la fortuna di vivere in una città e in un territorio ricchi di eccellenze culturali, architettoniche, enogastronomiche e paesaggistiche invidiate in tutto il mondo, è nostro compito valorizzarle e creare i presupposti perché siano accessibili a tutti».