VIVERE AMARE LOTTARE PERDERE, di Gregorio Asero

VIVERE AMARE LOTTARE PERDERE

I miei pensieri rincorrono i giorni perduti.

Per questo ho alzato alti muri intorno al mio cuore. 

Oh non voglio che entrino 

nel giardino dei fiori appassiti  

poiché  i porci e le faine 

ne faranno banchetto.

Ecco la tortura che mi tocca subire:

guardare i miei giorni felici svanire nell’ombra.

Si lo so che l’avverso destino 

si beffa della mia lotta  

poiché mai fui suo gabello. 

Con uomini crudi mai volli strisciare. 

Per questo terribile maestra 

la vita mi guarda con dolce disprezzo.

E mentre impetuoso come un tornado

la mia ira si abbatte feroce

intorno al tuo sacro sepolcro 

lampeggia come una saetta 

la mia domanda: ne valse la lotta? 

Chissà se è servito 

vivere amare lottare e perdere 

se presto sei dovuta andata.

Voglio pensare che mi sorridi 

e mi dico che sì ne valse la lotta.

Vivere amare lottare perdere.

.

da ” NEMESI “

di Gregorio Asero