Alessandria Volley vs Fortitudo Occimiano

OCCIMIANO – L’Alessandria Volley è scesa sabato 24 aprile in campo per la prima gara del girone di ritorno. Avversaria di giornata la forte la capolista Fortitudo Occimiano. La squadra del presidente Mauro Bernagozzi arrivava a questo delicato incontro con i ranghi ridotti, viste le assenze di Camilla Pagano, Alessia Comandini e Matilde Furegato, oltre a diverse giocatrici ancora alla ricerca della forma migliore.

Occimiano si è imposto per tre set a zero. Tre set fotocopia con denominatore comune l’approccio alla partita da parte delle ragazze di Ernesto Volpara privo di quel forte carattere agonistico patrimonio importante visto nelle partite sino ad oggi disputate. A tutto ciò si è evidenziata una serie di imprecisioni in attacco con troppe palle fuori bersaglio e scarsa incisività. Qualche imprecisione di troppo, in ricezione così come in impostazione, soprattutto negli ultimi due terzi, hanno caratterizzato l’andamento della gara. Tra le note positive, in un team composto per dieci tredicesimi di tutte atlete nate negli anni 2000, la coraggiosa prestazione di Elisa Marku classe 2006 di ruolo banda in campo in tutti e tre i set.

Sicuramente una vittoria, come si dice in questi casi, farebbe morale ma, come dicono dallo staff societario, come primo anno di Serie C abbiamo costruito un roster composto da atlete giovani provenienti dal vivaio con qualche elemento di esperienza maggiore ma pur sempre da annoverare tra le giovani. Un team costruito non guardando all’oggi ma al domani nell’ottica di una crescita futura sia per l’esperienza maturata sia per individuare i correttivi da porre per il futuro”, ha detto il presidente Bernagozzi.

di Federico Capra