Il motore dell’Italia è come quello di una vecchia 500 guidata da piloti mediocri e provvisori 

di Pier Carlo Lava

Sono ormai alcuni decenni che mentre altri paesi in Europa sono condotti da politici qualificati che alla guida di auto di grande cilindrata viaggiano a velocità elevate in Italia invece siamo nelle mani di politici di medio livello alla guida di una vecchia 500 che più di tanto non può dare.

La mediocrità del livello politico nel nostro paese e il continuo turnover dei vari governi unitamente ai molteplici problemi strutturali a livello locale mai risolti, come la mancata digitalizzazione, una politica ambientale, gli investimenti in ricerca e cultura, la criminalità organizzata e l’evasione fiscale, tanto per citarne alcuni ci impediscono qualsiasi possibilità di sviluppo.

Sin tanto che le cose non cambieranno è inutile farsi illusioni e continuare a credere negli obiettivi che ci vengono sbandierati sui media dai politici di turno che come ormai abbiamo ampiamente appurato non hanno visioni lungimiranti ma la sola preoccupazione di essere rieletti alle elezioni successive, spiace doverlo ammettere ma almeno sino ad oggi questa è la realtà dei fatti con la quale tutti noi cittadini dobbiamo fare i conti.

Foto La Repubblica