LA PRIMAVERA

Momenti di poesia, La Primavera, di Margherita Bonfrate

QUEL GIORNO ENTRASTI SILENZIOSA

E FURTIVA NEL MIO RIFUGGIO DESOLATO

 LIBERA E FIERA CANCELLASTI IL NERO

 DALLE PARETI E DAL MIO VOLTO,

E COLORASTI D’ARCOBALENO OGNI COSA ERA IL TUO TEMPO LA TUA ETA’ LUNARE TU CHE SEI AMICA DELLA SPERANZA RESTAVI FEDELE ALLA MIA GIOVINEZZA

SOTTO LA LUNA LE LUCI DELLE LAMPARE

 PRENDESTI LA MANO EL MIO CULLARE

COMPLICE TRA MILLE STELLE GIOVE PAGLIERINO

 STRIZZAVA L’OCCHIO AI BACI APPASSIONATI

POI ARRIVO’ LA SERA E QUELLA FINESTRA IN CIELO

 SI APRI’AL TUO MALINCONICO VOLARE UN VELO

E NEL VOLTARTI LE TUE TINTE VERDEGGIANTI 

SALUTARONO L’AUTUNNO.

NOTA BIOFRAFICA MARGHERITA BONFRATE

NATA A TARANTO NEL 50’ DOVE RISIEDE .

HA SVOLTO L’ATTIVITA’ DEL DIPENDENTE DEL MINISRERO DELLA GIUSTIZIA 

ATTUALMENTE IN PENSIONE. E CONIUGATA  CON DUE FIGLI

 E  NONNA DI QUATTRO NIPOTI .

NEL FEBBRAIO 2019 PER ALBATROS PUBBLICA IL SUO PRIMO ROMANZO:  ERMI

PER GABRIELI DI ROMA PUBBLICA IL VOLUME DI POESIA    NEI SOGNI AZZURRI

SCRIVE COPIONI TEATRALI RICEVENDO NUMEROSI CONSENSI DI PUBBLICO E DI CRITICA.

NEL GENNAIO 2020 SI CLASIFICA AL TERZO POSTO AL PREMIO LETTERARIO  “LA GINESTRA DI FIRENZE”

E AL SECONDO POSTO CON IL TESTO TEATRALE   “ LA FINZIONE “ AL PREMIO LETTERARIO CASENTINO

SUOI RACCONTI E POESIE SONO INSERITI IN NUMEROSE ANTOLOGIE

NEL MESE DI SETTEMBRE 2020 PUBBLICA UNA NARRATIVA COLORATA DI GIALLO :

LE DONNE DEL PROF   ROMANZO