Elvio Bombonato: appesi la locandina con questo testo in classe, II Magistrale, anno scolastico 1985/86. L’insegnante (?) di pedagogia non conosceva Rodari, e lo tolse.

  1. Presentare il libro come un’alternativa alla TV 2. Presentare il libro come un’alternativa al fumetto
  2. Dire ai bambini di oggi che i bambini di una volta leggevano di più
  3. Ritenere che i bambini abbiano troppe distrazioni
  4. Dare la colpa ai bambini se non amano la lettura
  5. Trasformare il libro in uno strumento di tortura
  6. Rifiutarsi di leggere al bambino
  7. Non offrire una scelta sufficiente
  8. Ordinare di leggere

GIANNI RODARI, “Giornale dei genitori” ottobre 2964