Valeria Bianchi Mian Verba Volant

Ph. Luciano Borgna + io che faccio volare poesie nella neve. 

Nessun trucco, se nascono uccelli dai fogli.

È soltanto un dono del non caso, una sincronicità.

Oggi dedico la copertina a un libro piccolo piccolo ma intenso.

Tra i miei testi c’è anche un piccolo saggio, scritto con Simonetta Putti, collega dal pensiero profondo e originale che purtroppo ci ha lasciati recentemente, e Silvana Graziella Ceresa. 

Il titolo, “Utero in anima” suggerisce un po’ ironicamente e in modo molto velato la metafora che nell’Ottocento era diventata concreta. Si pensava che l’utero vagasse, animale inquieto, nel corpo delle donne, senza un posto dove mettere radici.

Utero come un’isba russa con le zampe di gallina.

Utero amico o nemico.

Utero yin che contiene ma yang quando espelle. 

Utero come Maison Dieu nei Tarots.

Utero in anima.

[“Utero in anima, Lithos Edizioni]