– Il Fatto Quotidiano

Con un balzo di oltre 100mila dosi in più rispetto alla media dei giorni precedenti, giovedì l’Italia ha tagliato il traguardo del mezzo milione di vaccini anti-Covid inoculati in 24 ore. L’annuncio è arrivato da Roberto Speranza: “Ieri in Italia sono state somministrate oltre 500 mila dosi di vaccino.

Grazie alle donne e agli uomini del Servizio Sanitario Nazionale e a tutte le istituzioni per il gran lavoro di squadra. Il vaccino è la vera strada per uscire da questi mesi così difficili”, ha scritto su Facebook il ministro della Salute.

Il “contatore” ufficiale del ministero, aggiornato con dati parziali alle 6 di venerdì mattina, ne riporta qualche migliaia in meno 497.993.Il 29 aprile era il giorno in cui il commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo aveva fissato il target a mezzo milione di dosi.

Durante la registrazione di Porta a Porta, il generale aveva confermato, ad hub ancora aperti, che la forchetta quotidiana era sostanzialmente rispettata: “La proiezione è intorno a questo target. La macchina organizzativa è pronta, adesso abbiamo anche la benzina, le dosi sono arrivate”.

Il mezzo milione è un obiettivo che potrà anche essere stracciato nei prossimi giorni, secondo il commissario: “La macchina è ben organizzata, abbiamo affinato i sistemi informativi e soprattutto messo a punto la strategia sugli hub vaccinali. Questo ci può dar modo di salire ulteriormente a 600, 700mila dosi. Le potenzialità ci sono”.

Sorgente: Vaccino anti-Covid, la soglia delle 500mila dosi. Speranza: “Obiettivo raggiunto giovedì” – Il Fatto Quotidiano