Garavelli Medico: DOCTORS FOR THE WORLD 

Alcuni giorni fa Riunione del Board Internazionale per la lotta a Covid-19 denominato provvisoriamente Doctors of the World. 

Si sono dovute prendere alcune decisioni rapide stante la urgenza del momento, quali una possibile quarta ondata pandemica molto grave questo autunno anche per un ruolo ambiguo dei vaccini dal punto di vista della patogenesi delle manifestazioni da Covid. 

Il Gruppo è stato istituzionalizzato con un prossimo direttivo, uno statuto ed un programma operativo. In autunno avrà luogo una Riunione Plenaria in Canada verosimilmente su piattaforma. 

Molti sono gli Infettivologi, ma ciò che è importante è che per ogni Nazione ci sia un Medico del Territorio e uno dello Ospedale, per affrontare la Pandemia in tutti i suoi aspetti. Bisogna elaborare con rapidità Linee Guida comuni e semplici a livello mondiale con la collaborazione degli Organismi Internazionali, i singoli Governi e le Case Farmaceutiche. 

Al momento, da una rapida rassegna, è emerso nei diversi protocolli fra i vari farmaci, steroidi, eparinici, integratori, di più lo impiego della Idrossiclorochina che della Ivermectina. Nello ambito di un intervento mondialista ovviamente per costi e disponibilità i Monoclonali appaiono di più difficile utilizzo.

foto La Repubblica