Momenti di poesia. L’incontro, di Stefania Pellegrini

Nell’attimo che ti ho rivista

un’ala di luce

ha irraggiato il cuore.

Non puoi sapere, mia cara,

quanto lunga e in salita

sia stata la strada

verso le praterie dei tuoi occhi,

nell’attesa di rapire

i tuoi sguardi,

nell’ansia assillante

d’esser brezza

che carezza

i tuoi capelli – il tuo volto,

d’esser fuoco

che incendia i tuoi sensi.

Ho affidato speranze

a copiose missive

vestendoti di sogni,

di parole copiate ai poeti,

ché sei la perla del mio cuore

mai smarrita per altri piaceri,

mai ceduta all’anima del tempo.

Ti ho parlato della vertigine,

della burrasca, della tormenta,

che scateni dentro me

e ho atteso.

Oggi

l’animo può cinguettare giulivo

e fiorire dolce poesia

dalle mie labbra alle tue.

Stefania Pellegrini ©