Non solo siamo marionette

in un palco che non ha confini,

ma per farsi notare meglio

e darsi così ancora più prestigio,

dobbiamo camminare

su trampoli molto alti,

facendo si che tutti

superino sempre gli altri,

per poi cadere, non nel precipizio,

ma nel ridicolo dell’ignoranza pura.

Non solo siamo marionette

in un palco senza confini,

ma non sappiamo

neppure recitare.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web: Artistes de rue, Paris 1950. Photo Mario Dondero