Catasta rifiuti ingombranti in Via Don Giovine, cosa si aspetta a rimuoverla?

di Pier Carlo Lava

Alessandria 3 maggio 2021: Le prime segnalazioni sull’abbandono dei rifiuti risalgono a oltre 10 anni fa, ricordo che all’epoca con il mio blog “I cittadini prima di tutto” ero stato tra i primi ad occuparmene.

Il problema ebbe inizio allora a seguito della decisione di abbandonare il sistema di raccolta porta a porta per trasferire i cassonetti su strada.

Una decisione in termini di costi per i cittadini decisamente salata e che si rivelò subito sbagliata in quanto favoriti dall’anonimato iniziarono gli abbandoni dei rifiuti nelle aree dei cassonetti da parte degli incivili.

Una categoria che definire di cittadini è quasi un offesa che purtroppo nel tempo continuò a crescere degradando la città sino ad allora pulita e ben mantenuta, a questo si aggiunse il dissesto dei conti del Comune che diede un ulteriore contributo in negativo allo stato di Alessandria, che oggi con poche risorse si cerca di migliorare.

Negli ultimi tempi avevamo deciso di ridurre lo spazio dedicato alla segnalazioni dei rifiuti abbandonati, in quanto ci siamo nostro malgrado resi conto che è una battaglia difficile se non impossibile da vincere senza la decisione di ritornare al sistema di raccolta porta a porta.

Oggi ritorniamo sulla nostra decisione per segnalare un abbandono di rifiuti ingombranti in via Don Giovine visto che la segnalazione già effettuata da un altro media tempo fa non ha dato alcun esito, infatti la catasta di rifiuti ingombranti è ancora li e pare persino che sia anche aumentata.

In questo caso incivile a parte quello che ci stupisce considerando la notorietà del media in questione è il fatto che Amag Ambiente non ha ancora provveduto a ripulire la zona che anche se decentrata non va per questo trascurata.

In tal senso vorremmo ricordare che “ordine chiama ordine mentre degrado chiama degrado”, quindi a buon intenditor poche parole ma fatti concreti e subito.!!!