Momenti di poesia. I miei sogni di Stefania Pellegrini

Non hanno lacrime i sogni mancati,
senza volto, né forma
vivono il limbo degli incontri fugaci,
degli oscurati desideri.
Sospesi sull’anima di un percorso
accidentato,
sperano di uscire dall’ombra,
come stelle in cammino
tornare a vivere di luce propria.
Incrociare una rotonda,
un bivio,
verso la via del successo.

Non possono morire,
i sogni sono
il mio gradino per la luna, il cielo,
voli sulle nuvole,
baie accoglienti
contro venti molesti,
sono un giardino
pieno di fiori profumati, odori
che replicano
su un treno in corsa.

I sogni sono la mia vita.

Stefania Pellegrini© 

(Anno 2021 inedita – diritti riservati)