Casale Monferrato: Al via da lunedì 17 maggio i lavori per il rifacimento di sei rotatorie 

Riboldi e Capra: «Finalmente andremo a rendere definitive alcune importanti rotonde: gli interventi per migliorare la città non si fermano!» 

Inizieranno lunedì 17 maggio i lavori in sei rotatorie di Casale Monferrato: interventi che permetteranno di realizzare e completare rotonde attualmente delimitate e disegnate in modo provvisorio.

«Troppe volte il provvisorio è diventato definitivo – ha spiegato il vicesindaco Emanuele Capra –, invece noi pensiamo che una città che voglia essere accogliente e bella debba investire anche su questi aspetti. Con uno stanziamento di quasi 400 mila euro, quindi, andremo a intervenire sia sulle isole centrali, con aree verdi in quelle più ampie, sia sugli innesti all’ingresso e all’uscita, oltre alla sistemazione dell’illuminazione».

Le sei rotatorie interessate dai lavori saranno:

1 – Piazza Medaglie d’Oro – intersezione tra Corso Manacorda, Via Savio, Via Canna e Via Palli

2 – Piazza Martiri della Libertà – intersezione tra Corso Manacorda, Via Luparia, via Sobrero e Via Del Carmine 

3 – Piazza Martiri della Libertà – intersezione tra Corso Indipendenza e Corso Giovane Italia

4 – Piazza XXV Aprile – intersezione tra Via Lanza, Viale Morozzo San Michele e Piazza Venezia

5 – Intersezione tra Corso Giovane Italia e Via Parodi

6 – Intersezione tra Via Adam, Via Piacibello e Via Cabiati

Si partirà da piazza Martiri della Libertà (rotatoria verso corso Manacorda): il cantiere, per la sicurezza dei lavoratori e degli automobilisti, prevederà di precludere un’area al traffico, ma la circolazione sarà sempre garantita.

Il costo totale dei sei interventi è di 384 mila euro e prevedono, per le rotatorie di piazza Medaglie d’oro, piazza Martiri della Libertà e piazza XXV Aprile, la realizzazione di un’aiuola centrale con sistemazione a verde, mentre le restati di Via Adam e Corso Giovane Italia, viste le limitate dimensioni, avranno l’isola centrale interamente pavimentata.

«Proseguiamo senza sosta nel rendere Casale Monferrato più sicura, più vivibile e pronta a ripartire – ha sottolineato il sindaco Federico Riboldi – Interventi concreti, per una città che vuole tornare a essere protagonista».