ALESSANDRINO VIOLA GLI OBBLIGHI DI DIMORA: ARRESTATO DALLA STRADALE DI SERRAVALLE SCRIVIA

Nelle prime ore del pomeriggio di sabato 10 aprile scorso, gli Agenti della Polizia Stradale Alessandria – Distaccamento Serravalle Scrivia, durante l’attività di controllo sulle limitazioni alla circolazione correlate al Covid-19 – Zona Rossa, nei pressi di Tortona, sulla SP. 10, sottoponevano a controllo un’autovettura Fiat Seicento. 

Alla guida vi era un alessandrino di anni 36 accompagnato da un 17enne. 

Dal controllo documentale e dall’interrogazione della Banca Dati in uso alle forze di Polizia, entrambi i soggetti risultavano avere numerosi precedenti penali, in particolare, in capo al conducente, risultava pendente la misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale della P.S. con obbligo di soggiorno nel Comune di Alessandria, stante la sua pericolosità sociale.

Per il suddetto motivo, il 36enne veniva tratto in arresto e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria Alessandrina veniva giudicato per Direttissima il successivo lunedì 12 aprile.

A seguito del rito Direttissimo, il Giudice convalidava l’arresto e, fino al processo, applicava al 36enne l’obbligo di firma presso la Questura di Alessandria; il minore, rintracciati i genitori, veniva loro affidato. 

Inoltre, entrambi i soggetti venivano anche contravvenzionati per la violazione delle norme volte a fronteggiare la pandemia, non sussistendo alcun valido motivo circa la loro presenza nel luogo del controllo: per il minore venivano sanzionati i genitori.