L’ondata di gelo di inizio aprile ha colpito a macchia di leopardo tutta la provincia

DL Sostegni bis: bene appello Ue per danni gelate, frutticoltura compromessa

Una situazione per la quale è ancora insufficiente l’incremento del Fondo di solidarietà nazionale

Coldiretti. Alessandria: Bene l’appello alla Ue per chiedere interventi mirati dopo le ondate di gelo che, nel mese di marzo e aprile, hanno investito gran parte del territorio nazionale e alcuni Paesi europei, causando danni al settore agricolo, con particolare riferimento al comparto ortofrutticolo e a quello vitivinicolo.

E’ quanto afferma Coldiretti Alessandria in riferimento alla missiva inviata oggi alla Commissione europea, sottoscritto da Italia, Francia e Grecia per chiedere di mettere in campo idonee misure di aiuto urgenti e transitorie per sostenere le imprese danneggiate, conformemente a quanto consentito dall’articolo 221 del regolamento sulla Organizzazione unica di mercato.

Nei primi giorni di aprile, su tutto il territorio della provincia di Alessandria, con le temperature che per molte ore sono state sotto zero, a soffrire sono state particolarmente le colture frutticole, orticole, piccoli frutti, nocciolo e quelle viticole a macchia di leopardo.

“La produzione di frutta – hanno affermato il Presidente e il Direttore Coldiretti Alessandria Mauro Bianco e Roberto Rampazzo – è stata duramente compromessa dalle gelate con danni ingenti. Una situazione per la quale è ancora insufficiente l’incremento del Fondo di solidarietà nazionale per 105 milioni di euro previsto nel Dl Sostegni bis al fine di ristorare i danni a produzioni, strutture e impianti produttivi delle aziende colpite dalle gelate e brinate dell’aprile 2021. Siamo di fronte, in Italia, alle conseguenze dei cambiamenti climatici con una tendenza alla tropicalizzazione e il moltiplicarsi di eventi estremi con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo che ha fatto perdere oltre 14 miliardi di euro in un decennio, tra cali della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne”.

Ufficio Stampa e Relazioni Esterne

Coldiretti Alessandria

Corso Crimea 69

15121 Alessandria