Inaugurati questa mattina i nuovi Uffici Zona per le sedi di Tortona e Castelnuovo Scrivia

“Pronti a nuove sfide per essere sempre più efficienti e vicino alle nostre imprese” 

La cerimonia si è svolta nel pieno rispetto di protocolli anti Covid

Coldiretti. Alessandria: Gli Uffici Zona Coldiretti di Tortona e Castelnuovo Scrivia hanno una nuova sede in Strada Statale per Voghera 53. Sono pienamente operativi dal mese di marzo ma a causa delle restrizioni l’inaugurazione è stata rimandata sino ad oggi: la cerimonia si è svolta questa mattina nel pieno rispetto dei protocolli anti Covid alla presenza del sindaco di Tortona, Federico Chiodi, dell’assessore comunale all’agricoltura Luigi Bonetti, del parroco del Duomo don Claudio Baldi e Mons. Ivo Piccinini, Consigliere Ecclesiastico di Coldiretti Alessandria.

“Dopo mesi così complicati l’apertura di nuovi uffici significa voler guardare al futuro con ottimismo, cercando di confermarsi come protagonisti, vicini sia alla vita economica delle imprese agricole, che a quella di tanti cittadini che quotidianamente si rivolgono alle sedi territoriali Coldiretti, trovandovi la massima professionalità e disponibilità e grazie all’uso dei più recenti supporti informatici i nuovi uffici garantiranno ogni tipo di appoggio nel disbrigo delle pratiche. Una sede più ampia per rispondere sempre meglio alle necessità delle imprese agricole che mai come in questo momento hanno bisogno del supporto di tutta la società e delle istituzioni. Una rete di servizi al servizio delle aziende agricole che restituiscono il loro valore all’intero territorio perché portano sulle nostre tavole cibo sano ed etico”, ha sottolineato il Presidente provinciale Coldiretti Alessandria Mauro Bianco.

La nuova struttura, facilmente raggiungibile e con pratici parcheggi, permette di ampliare ulteriormente la gamma dei servizi che Coldiretti sia alle imprese agricole sia alla cittadinanza. 

Oltre alla specificità delle consulenze tecniche e fiscali rivolte alle imprese del settore primario, infatti, Coldiretti mette a disposizione le proprie competenze in materia fiscale e previdenziale grazie allo sportello CAF, CAA e a quello del Patronato Epaca. 

“Questi uffici rappresentano un razionale e concreto rafforzamento della presenza di Coldiretti sul territorio – ha aggiunto il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo -. Sono consapevole che l’apertura di uffici funzionali e moderni rappresentino un’assunzione di responsabilità ed un impegno in termini di efficienza ed efficacia, un segnale forte di crescita che va a inserirsi in un disegno ancora più ampio che vuole Coldiretti Alessandria punto di riferimento sull’intero territorio provinciale. Un progetto che ha trovato, grazie ad una posizione logistica strategica, il favore della Dirigenza che ha capito l’importanza di essere presente in modo ancora più capillare in questa parte del territorio provinciale, compreso il recapito a Castelnuovo Scrivia per agevolare una parte di associati. Plauso, quindi a tutti coloro che hanno permesso ciò e alla grande collaborazione dimostrata proprio da dirigenti e soci per la pazienza avuta durante le fasi di trasloco e grazie alla struttura per aver fatto tutto a tempo di record senza risparmiarsi”. 

Per garantire un servizio ancora più rapido ed efficiente, infatti, Coldiretti continuerà ad essere presente con un ufficio-recapito sul territorio di Castelnuovo Scrivia due mattine alla settimana, il lunedì e il giovedì, in concomitanza con i giorni di mercato, in via XX Settembre 2.

“Il sistema produttivo cambia, si evolve, dobbiamo essere pronti ad affrontare sfide importanti, riorganizzazioni che prevedono nuovi assetti necessari per dare risposte efficaci ai soci e agli imprenditori che rappresentiamo. Una scelta volta a favorire quella sinergia necessaria a sostenere un settore strategico come ha dimostrato di essere l’agricoltura in questo periodo complicato, perno fondamentale del sistema produttivo del nostro territorio e più in generale del sistema economico del Paese”, hanno concluso Bianco e Rampazzo.