– Il Fatto Quotidiano

Non siamo ancora all’emergenza vera e propria ma qualche spia rossa sui pannelli di controllo inizia a lampeggiare.

L’onda dei rincari delle materie prime che dura da mesi trascina con sé anche le commodity alimentari.

Nell’ultimo anno i prezzi del mais sono raddoppiati, quelli del grano sono aumentati del 30%, quelli della soia dell’80%. Sono saliti, in percentuali più modeste, anche i listini di diverse qualità di riso.

L’indice dei prezzi alimentari della Fao, l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, è in rialzo da 11 mesi consecutivi. E, soprattutto, si sta avvicinando ai valori del 2011 che segnarono il record di tutti i tempi.

Ad avvicinarsi ai numeri di dieci anni fa è anche l’indice dei prezzi agricoli elaborato da Bloomberg, salito di oltre il 70% nell’ultimo anno. Se si guarda variazioni reali, e non solo nominali, dei prezzi (ossia tenendo conto dell’inflazione degli ultimi 10 anni) la distanza con i livelli di 10 anni fa si allarga un po’, ma indubbiamente si sta riducendo.

Sorgente: La lunga corsa dei prezzi alimentari: rialzi da 11 mesi consecutivi. Non lontani i valori del 2011 che innescarono le primavere arabe – Il Fatto Quotidiano