Marina. Nemmeno io sapevo di essere un poeta” 

Omaggio alla grande poetessa russa Marina Cvetaeva: amore e assenza d’amore sullo sfondo del primo ‘900

Di e con Tatiana Stepanenko, e con Monica Massone e Giorgia Zunino 

Produzione: Tatiana Stepanenko, QuizzyTeatro di Monica Massone e Ass. Cul. Stella Nova

Domenica 6/6ore 18, presso e con collaborazione di

l’Enoteca Regionale di Acqui Terme – AL (Piazza Levi, 12) 

Il coinvolgente racconto di un’anima, un viaggio emozionale attraverso le poesie e le lettere di Marina Cvetaeva, una tra le più apprezzate ma anche più discusse poetesse russe.

In scena un’attrice e due danzatrici condurranno il pubblico attraverso i sentimenti più profondi, spesso fortemente contrastanti, talvolta dolorosi, della straordinaria poetessa; la sua tormentata vita sentimentale, amori, delusioni, tradimenti, l’emigrazione e poi il finale tragico della sua esistenza, tutto sullo sfondo di un’epoca, il primo Novecento, importante, complessa, crudele.

La travolgente forza emotiva di Marina, evocata dalla rappresentazione, viene rafforzata da suggestive scene minimaliste e sostenuta da musiche meravigliose, capolavori di Handel, Vivaldi, Shostakovich, Schnittke. 

Trailer: https://youtu.be/EiesYPnYHxE

Ingresso libero

In ottemperanza alla normativa di contingentamento Covid, l’ingresso è riservato a un numero limitato di persone, perciò 

la prenotazione è obbligatoria ai numeri 

3357601086 o 3484024894, via mail all’indirizzo 

marina.spettacoloteatrale@gmail.com