L’Alessandria Sailing Team è tornata in mare, dopo oltre un anno di fermo, per la regata dei Tre Golfi (150 miglia con partenza da Napoli e arrivo a Capri) e la Rolex Capri Sailing Week (con regate a bastone tra le boe, con base il porto di Capri), concluse nei giorni scorsi, valide per il Campionato Europeo ORC. Il risultato di Overall vede il team al decimo posto (su oltre venti equipaggi), ma sesti nella categoria che esclude i professionisti nei team.

Il Covid ha penalizzato l’equipaggio: a partire sono stati in sei a causa dell’isolamento fiduciario di tattico e randista. “Non è stato l’ideale – commenta il presidente Paolo Ricaldone – considerando che la regata delle 150 miglia era, oltre che lunga per noi, particolarmente ventosa, soprattutto durante la notte: essendo meno del previsto, nessuno di noi ha potuto dormire, eravamo stanchi”.

La Rolex Capri Sailing Week ha inoltre assunto la ribalta nazionale della cronaca per l’incidente tra una barca in gara e una bettolina, che ha provocato l’affondamento in pochissimi minuti della barca, per fortuna senza causare ferite a nessun membro di equipaggio: “Era notte, abbiamo ascoltato il messaggio della radio interna per le emergenze – racconta Ricaldone -, sono state richiamate le tre barche in regata che si trovavano nei pressi della collisione per prestare soccorso, ma è subito intervenuta la nave con cui si è verificato l’incrocio di rotta”.

Una volta arrivati a Capri, dopo la regata partita da Napoli, il team è riuscito a trovare un membro da inserire in equipaggio nel ruolo di tattico e randista, proveniente da Salerno. Con lui, l’andamento è stato migliore e i risultati parziali hanno visto il team arrivare al terzo, quinto e terzo posto in tre regate differenti.

Aggiunge Ricaldone: “Il punteggio è per noi soddisfacente, sapevamo di non poter fare molto di più, a quelle condizioni. Abbiamo fatto delle buone regate, considerando che la nostra categoria è la più competitiva, con equipaggi in gara molto forti. Ma abbiamo fatto buone scelte tattiche e ottime partenze”.

L’Alessandria Sailing Team è tornato a casa via terra, mentre Spirit of Nerina si è diretta a Livorno, sotto il comando di Oscar Montrucchio, pronta per partecipare il prossimo 2 giugno alla 151 Miglia, tra Livorno e Punta Ala.

Buon vento!