AMAG Reti Idriche: ritirati i bagni chimici mobili per emergenza Covid nelle aree mercatali di Alessandria e dei sobborghi. L’assessore Roggero: “Grazie al Gruppo AMAG per il sostegno e la collaborazione”

Alessandria: E’ stato completato in questi giorni, dal personale di AMAG Reti Idriche, il ritiro dei bagni chimici mobili messi gratuitamente a disposizione degli operatori dei mercati alessandrini di piazza per tutta la durata dell’emergenza Covid, con l’obiettivo di sostenere l’attività del commercio ambulante, e di rendere l’attività degli operatori il più possibile pulita, igienica e sicura, in un’ottica anticontagio.

“Come sul fronte della pulizia e sanificazione delle strade da parte di AMAG Ambiente – sottolinea Paolo Arrobbio, Presidente del Gruppo AMAG – anche su questo fronte la nostra disponibilità di fronte alle esigenze del Comune di Alessandria, nostro socio di maggioranza, è stata rapida e totale. La nostra natura di multiutility a partecipazione pubblica fa sì che dall’inizio di questa terribile emergenza le nostre aziende si siano messe a completa disposizione della comunità alessandrina, per sostenerla e aiutarla a superare un periodo davvero complicato, che ci auguriamo di lasciarci definitivamente alle spalle”

Alfonso Conte, Amministratore Unico di AMAG Reti Idriche, ribadisce: “Ci siamo fatti carico volentieri del servizio, e dei costi relativi, per tutto il periodo in cui la normativa prevedeva la chiusura dei bar e degli altri esercizi pubblici, e quindi precludeva anche la disponibilità dei servizi igienici agli operatori dei mercati alessandrini di piazza. Oggi per fortuna non è più così, la vita sta lentamente tornando alla normalità, e davvero auspichiamo che indietro non si torni. Anche se ovviamente la nostra azienda rimane pronta ad ogni evenienza, e disponibile a supportare nuovamente gli addetti del mercato ambulante in caso di necessità, sia nelle piazze cittadine che nei sobborghi”.

Commenta l’Assessore al Commercio e alle Attività Produttive del Comune di Alessandria Mattia Roggero: “Nei mesi scorsi, alla riapertura dei mercati di piazza, ci è sembrato fondamentale offrire ai commercianti ambulanti un servizio che rientrava certamente tra quelli essenziali, in un momento in cui era indispensabile adottare tutte le norme igieniche atte a ridurre al minimo il rischio contagio, e a debellare il virus. Oggi l’emergenza sembra essere alle spalle, speriamo definitivamente, e i bagni chimici mobili non sono più necessari: anche se certamente occorre non abbassare la guardia, e dobbiamo tutti continuare a muoverci con la massima prudenza. Ringrazio il Presidente del Gruppo AMAG, Paolo Arrobbio, e l’Amministratore Unico di AMAG Reti Idriche Alfonso Conte per la disponibilità e il rapido intervento di questi mesi”.

GRUPPO AMAG – RESPONSABILITA’ SOCIALE IN AZIONE