Casale Insieme. Ivan Coloricchio: Criticità in merito alla costruzione del fast food McDonald’s

Casale Monferrato: In merito alla costruzione del fast food McDonald’s nella piazza antistante il supermercato Esselunga, i componenti del gruppo Casale Insieme desiderano porre all’attenzione dei cittadini alcune criticità che potrebbero conseguirne, in particolare quella legata alla viabilità.

Si chiede all’Amministrazione di valutare attentamente il progetto ed eventualmente di apportargli modifiche, in quanto sarà inevitabile un ulteriore incremento del traffico; a nostro parere già anni fa, al momento della costruzione del supermercato Esselunga, sarebbe stato doveroso prevedere un percorso ciclopedonale con relativi attraversamenti in sicurezza.

È oggettivo che in quella zona, quotidianamente e non solo negli orari di “punta”, si verificano situazioni di lunghe code di veicoli con ovvie conseguenze ambientali per i residenti (smog e rumore) e di pericolo per pedoni e ciclisti; ora con un’ulteriore attività commerciale, la situazione non può che peggiorare.

Inoltre pensiamo che, per città con dimensioni e caratteristiche quali la nostra Casale, la destinazione d’area più consona e adeguata per un fast food sia quella periferica e che la vicinanza al centro storico e a punti di interesse turistico possa penalizzare, per varie ragioni, il commercio locale e le attività di ristorazione tipiche.

Per cui, la nostra proposta è di valutare l’idea di non creare un nuovo transito veicolare dal relativo parcheggio, addirittura in uscita verso il canale, in quanto, tra l’altro, penalizzerebbe ancor più i residenti.

Riteniamo che quella zona non meriti di sopportare un ulteriore passaggio di auto, che siano sufficienti i vari parcheggi già esistenti e che, se il danno è ormai fatto, perlomeno gli spazi attorno alla nuova struttura potrebbero essere resi più graziosi con alberi e giardini oltre che funzionali con rastrelliere portabiciclette e panchine, evitando quindi un ulteriore carico di problematiche relative alla viabilità.

Ivan Coloricchio, vice coordinatore di Casale Insieme

Foto: amitalyweb.wordpress.com