Matteo Bassetti:  Coronavirus, servono risposte dai cinesi

E’ giusto, come ha chiesto Fauci, chiedere di vedere le cartelle cliniche dei primi ricoveri a Wuhan.

Ma non tanto per vedere come si presentava l’infezione, ma a quando risalgono le prime polmoniti atipiche. Questo si può fare andando a valutare i database ospedalieri e vedere a quando si riferiscono. 

Se come qualcuno ipotizza, a giugno-luglio 2019 gli ospedali di Wuhan erano pieni di pazienti con polmoniti atipiche, questa sarebbe una grande responsabilità della Cina: non avere annunciato al mondo casi a eziologia infettiva sarebbe molto grave. 

Su questo servono risposte dai cinesi e non sulla responsabilità se il coronavirus sia uscito da un laboratorio mentre si stava lavorando. Servirà fare chiarezza sull’origine del virus, anche se servissero anni: giusto che la Cina sia trasparente su quello che ha fatto e quello che non ha fatto per impedire la diffusione della pandemia.