Il degrado distrugge la bellezza e peggiora la qualità della vita

Il degrado distrugge la bellezza, danneggia l’immagine della città e influisce negativamente sulla qualità della vita dei cittadini. Erbacce rigogliose e abbandono rifiuti nella periferia della città. Ma gli evasori fiscali continuano a non pagare le tasse.

di Pier Carlo Lava

Alessandria today: Seppur nostro malgrado dobbiamo tornare sui soliti annosi problemi che continuano ad imperversare irrisoti su Alessandria.

Relativamente  alla piaga dell’abbandono rifiuti un problema prevalente della periferia, non possiamo incolpare esclusivamente Amag Ambiente, visto che la maggiore responsabilità è dovuta ai cittadini incivili, che con l’anonimato a seguito dalla decisione presa a suo tempo dal Comune di cambiare il sistema di raccolta rifiuti passando dal porta a porta alla strada, continuano a comportarsi incivilmente.

Comportamenti da terzo mondo che denotano un degrado culturale di una parte non troppo minoritaria delle persone di Alessandria.

Su questo argomento riteniamo comunque che Amag Ambiente possa e debba fare meglio, ma questo è un problema la cui soluzione compete anche al Comune.

Diversa è la situazione della spazzatura della città che potrebbe essere migliore e sopratutto delle erbacce che crescono rigogliose e indisturbate sui marciapiedi della periferia come ad esempio in via Galimberti, ma non solo.

Sono problemi che i cittadini attendono la loro risoluzione da diversi anni e considerando le tasse comunali che pagano dovrebbero invece trovare una soluzione immediata e soddisfacente, certo anche sul tema delle tasse occorre precisare che anche qui non mancano i problemi dato ci sono molti evasori fiscali (ci riferiamo sopratutto ai furbetti delle tasse e non certo a chi in questi anni ha vissuto problemi economici e per questo versa in gravi difficoltà) e questo certamente non agevola la situazione.

Occorre quindi che l’Amministrazione comunale oltre a trovare al più presto delle soluzione idonee ai problemi in oggetto, metta in atto anche una politica decisamente più aggressiva nel confronti degli evasori fiscali, non solo per risanare la asfittiche casse comunali ma anche per una questione di rispetto nel confronti dei cittadini onesti che da sempre le pagano regolarmente.