Museo Gambarina: Conferenza stampa dott. Ferdinando Caputi

Alessandria: Nell’Islam il divieto delle immagini (previsto anche nella Bibbia ma non seguito dalla Religione Cristiana) costituisce senza dubbio un fatto religioso rilevante, che naturalmente ha determinato una forte astrazione di molti concetti e rappresentazioni. 

Oggi tutto ciò costituisce, per l’uomo occidentale, un limite interpretativo per le sue tradizionali procedure di fruizione. 

Poiché solo Allah è il grande modellatore nessun uomo dovrà imitarlo; in caso contrario ciò costituirebbe un grave peccato. 

La mancanza di una parte di immagini ha quindi ridotto l’approccio all’analisi del linguaggio simbolico che, nel mondo musulmano, è comunque vasto ed articolato, come vasta ed articolata la cultura di questa grande civiltà. 

In questa conferenza, presenteremo, attraverso le immagini di monumenti, pitture, mosaici oggetti di culto ed altro raccolte dal relatore durante i suoi tre anni di permanenza in India e nelle varie campagne di scavo nei paesi musulmani di tutto il mondo, questa cultura che ci ha lasciato testimonianze architettoniche ed artistiche meravigliose.