Federica Sanguigni: Estate caldo sole che arroventa le pietre

Estate caldo sole che arroventa le pietre sudore che si insinua tra le pieghe della pelle ghiaccioli al limone che si sciolgono in mano serate che anelano un po’ di aria fresca profumo inebriante di gelsomino lucertole che scappano veloci in giardino.

Un pomeriggio autunnale taglia di netto la stagione dorata attraversandola con un vento che porta via calura e pensieri bagnandola di pioggia sfacciata lasciandole addosso il profumo dell’erba umida e soddisfatta.

E una malinconia senza nome invade la mia testa e abbraccia il mio cuore. I miei occhi spalancati nell’ammirazione devota della natura si chiudono mormorando un rosario antico di ricordi sfilacciati.

(Federica Sanguigni)