Matteo Bassetti: La scienza si deve contrapporre all’ignoranza

La scienza si deve contrapporre all’ignoranza. Fra chi mi attacca c’è gente che cita in maniera sbagliata anche gli articoli della Costituzione e non sa coniugare il verbo “essere” alla terza persona. 

Chi usa i social per fare del male deve essere punito: la magistratura deve intervenire con sanzioni esemplari».

Chi sceglie di insultarmi e minacciarmi deve sapere che andrò fino in fondo, che pagherà sia dal punto di vista penale che da quello civile. E poi devolverò tutto in beneficenza. 

Se qualcuno “ha scherzato”, sappia che io, invece, non si scherzo. 

Perché tutto questo accanimento? 

Per l’assenza delle istituzioni sanitarie. La gente non se la prende con il ministro, ma con chi ci mette la faccia. 

È ora che le istituzioni prendano una posizione certa e chiara, perché ora l’unica politica è quella di essere dalla parte dei vaccini: chi tentenna non sta facendo un lavoro adeguati di rappresentante del popolo. 

Si può discutere se sia meglio un vaccino o un altro, ma essere contro la vaccinazione, oggi, è essere contro lo stato e contro noi stessi, contro l’essenza stessa di popolo. 

Vaccinarsi è facoltativo e chi non lo fa si assume i rischi per sé e per chi gli sta intorno. 

Quando si vedranno i risultati, a ottobre/novembre, quelli che non l’avranno fatto si renderanno conto del loro errore, e spero che non sia troppo tardi.