https://m.facebook.com/groups/855386975014790/permalink/881054239114730/

“MELODIA PER UN CUORE FERITO”

Ascolto in silenzio

lontane note di un pianoforte,

fluttuano nell’aria rilasciate

da tasti bianchi e neri,

e i desideri diventano

palpabile materia scottante.

Scorrono davanti

ai miei occhi socchiusi

momenti di magiche albe rosate,

di dolci risvegli,

e piacevoli istanti

di gioie e di risate cristalline.

Mezzogiorni,

intrisi di immenso piacere

conditi di sospiri e di gemiti ardenti,

come un impasto

amalgamato di passione.

Di pomeriggi

fatti di tremori e di intrecci,

e di stimolante nettare nero abissino,

esaltati da conquiste mai sperate.

Di tramonti colorati,

venati di rosso vermiglio,

drappi di kimono

impregnati di odori muschiati,

e di gocce come rugiada

sulla labbra e la fronte.

Immenso e lacerante ricordo

a giammai disperso,

in ogni nota di questa melodia,

c’è una lacrima che si perde

nel tempo dei dolorosi rimpianti.

Oramai so che non ti rivedrò mai più…

Rosa Cozzi

Rosa Cozzi