BEVANDE CALDE D’ESTATE, PERCHE’?

Pubblicato da Alessia Sartorati

Il

https://erbedelbenessere.com/2021/06/22/bevande-calde-destate-perche/

Può sembrare assurdo, ma c’è almeno un motivo valido per non introdurre liquidi freddi quando fa caldo, lo insegna anche la tradizione del tè nel deserto

CALDO?

Per dissetarvi, bevete liquidi caldi è un consiglio che da secoli è adottato dalle popolazioni che vivono nel deserto.

Bere bevande calde è l’unico modo per dissetarsi e per combattere temperature eccessive.

La scienza lo ha appurato e lo consiglia per dei precisi meccanismi biologici.

Con il caldo la temperatura corporea aumenta e assumendo bibite ghiacciate, la sensazione di refrigerio è solo apparente: il corpo si raffredda sì, ma di conseguenza aumenta il divario fra la nostra temperatura e quella esterna e dopo poco sentiamo ancora più caldo. Con le bibite calde, invece, all’inizio può esserci una temporanea sensazione di maggior calore, ma poi ci si rinfresca, perché essendo aumentata la temperatura interna rispetto a quella circostante, il corpo cede calore.

Si consiglia la MENTA nel tè, come da tradizione, perché agisce da termoregolatore.

IL SUDORE

l’unico modo per abbassare la temperatura corporea, infatti, è sudare. In questo modo, attraverso il sudore che evapora dalla pelle, il calore viene assorbito dall’aria e la temperatura del corpo diminuisce. Quindi, più si bevono liquidi caldi, più si suda, più ci si raffredda, espellendo inoltre, le tossine in eccesso.

Attenzione all’umidità
L’unica condizione necessaria è che il sudore deve evaporare: quando c’è molta umidità, lo scambio di calore nell’aria attraverso il sudore non avviene, perciò bere bevande calde non solo non aiuta ad abbassare la temperatura, ma potrebbe perfino peggiorare la situazione.

Il tè provoca la dilatazione dei vasi sanguigni superficiali, che quindi liberano più facilmente il calore attraverso la pelle.

DISIDRATAZIONE Quando il caldo è secco e quindi il sudore evapora facilmente, non conta solo la temperatura dei liquidi, ma anche la quantità: il rischio di disidratazione è sempre molto forte, con o senza umidità.

Quando fa caldo, bere tanto deve essere una priorità. Il corpo umano non tollera una disidratazione superiore al 10%, che è una quota bassa, perciò bisogna tenersi idratati.

QUALI SCEGLIERE?

  • Tè alla menta: questa varietà è molto popolare ma forse non tutti ne conoscono a fondo le potenzialità. La menta contiene fibre e minerali tra cui calcio, potassio, magnesio, rame, manganese, sodio e vitamine C, A e D. Per questo il tè alla menta è un ottimo alleato per reintegrare i liquidi che perdiamo sudando.
  • Tè agli agrumi: dissetante e una vera miniera d’oro di vitamine. Gli agrumi sono moltissimi, tutti con diversi sapori e note di colore, ma ognuno di loro ha il proprio asso nella manica per aiutarci a combattere il caldo. L’arancia infatti non solo è ricchissima di vitamina C ma anche di antiossidanti; il mandarino invece contiene una vitamina meno conosciuta ma molto importante, la P, che stimola la diuresi; e infine il melograno dona alla nostra pelle una protezione contro i raggi UV. Tutte buone ragioni per gustarsi un ottimo tè agli agrumi!
  • Karkadè: questo infuso si beve in molto paesi caldi come per esempio l’Egitto. Ottenuto dai fiori della pianta, il Karkadè è conosciuto per il suo colore e per il suo sapore deciso. Possiede ottime proprietà purificanti, diuretiche, che attivano la digestione, e soprattutto ha proprietà antiossidanti, combattendo i radicali liberi.

Buon tè a tutti! Un abbraccio

PIMPINELLA! TANTO AMATA DAI BIMBI

Pubblicato da Alessia Sartorati

Il

PIANTA OFFICINALE COSI’ TANTO FAMOSA MA TANTO SCONOSCIUTA

https://erbedelbenessere.com/2021/06/22/pimpinella-tanto-amata-dai-bimbi/

Pimpinella, un nome che sembra un personaggio di quale fiaba, non lo è, ma piace molto ai bambini e scommetto che pochi sanno perché.

Lo svelo subito, nota come Anica, in versione verde è alla base dell’adorato gusto di gelato dal colore blu: il Puffo!

Un po’ come la spirulina, nasce verde ma cambiando i dosaggio diventa azzurra.

Questa pianta è molto più che un gusto di gelato color del cielo, ha molte proprietà che piaceranno anche agli adulti.

Il vero nome della pianta è effettivamente Pimpinella Anisum ma la conosciamo tutti come Anice o Anice verde. Originaria del Mediterraneo, è coltivata con successo da tempi antichi, sia nei giardini, sia negli orti.

La proprietà per cui si ama la Pimpinella è dovuta alla sua efficacia contro nausea e vomito, nota e riconosciuta sia dalla tradizione popolare sia delle scienze erboristiche: i suoi semi favoriscono la digestione e combattono il meteorismo, i gonfiori addominali e i dolori conseguenti.

Altre proprietà importanti di questa erba sono quella antibatterica e quella espettorante, legate agli oli essenziali, poi c’è l‘azione antispasmodica, affatto da trascurare.

Per finire, se già non basta, si può anche dire che la Pimpinella viene usata anche come erba balsamica: con i suoi oli aromatici si preparano alcuni gustosi liquori, allo stesso tempo è utilizzata anche come galattogeno perché aiuta a produrre il latte materno.

La versione rosa è la Pimpinella Major

Buon proseguimento carissimi!

SUDORAZIONE ECCESSIVA?

Pubblicato da Alessia Sartorati

Il

5 RIMEDI NATURALI PER AIUTARTI

https://erbedelbenessere.com/2021/06/23/sudorazione-eccessiva/

Buon Mercoledì, si chiama Iperidrosi o semplicemente sudorazione eccessiva. In molti ne soffrono, come per il cattivo odore, quindi vediamo velocemente 5 rimedi naturali per trattarla.

SALVIA

Grazie alle proprietà anti diaforetiche e antiossidanti può esserti utile per una sudorazione che interessa tutte le zone del fisico con presenza di ghiandole sudoripare
Rimedi: tisana o bagno tiepido per la prima 8 10 foglie in infusione in una tazzona di acqua bollente per 10 minuti
Per il bagno: OLIO ESSENZIALE SALVIA MAX 15 gocce in acqua calda o tiempida

HAMAMELIS

Astringente e assorbente in zone specifiche e focalizzate
Rimedi: spray fai da te con 50 gocce di tintura madre in 100 ml di acqua demineralizzata e nebulizzare la zona come ad esempio le ascelle o tamponare con una stoffa imbevuta nella miscela.

ARGILLA VERDE

Astringente e anti-sudoripara
Rimedio: 300 gr di argilla verde diluiti nella vasca da bagno!

NOCE

Estratto Antisettico e anti-fungino sudorazione eccessiva ai piedi? Pediluvio con noce
Rimedio: 50 gocce tintura madre in acqua tiepida per pediluvio.
Ottimo anche se la pelle tende a esfoliante, se avete problemi di funghi ai piedi o se le unghie presentano macchie

GELSOMINO della VIRGINIA

Sudorazione emotiva? Stato di ansia?
Questa pianta è l’ottimo rimedio omeopatico
Rimedi: tisana di fiori di gelsomino
Insieme a foglie di the bianco
Oppure olii essenziale di gelsomino per massaggi o inserito nel diffusore o diluito in creme per mani o viso per 50ml di prodotto bastano 8 gocce di olio essenziale.

Spero vi possa essere di aiuto. Buon proseguimento di giornata, un abbraccio!

SCOTTATURA SOLARE?

Pubblicato da Alessia Sartorati

Il

RIMEDI VELOCI PER UNA GUARIGIONE RAPIDA

https://erbedelbenessere.com/2021/06/23/scottatura-solare/

I rimedi contro le scottature sono diversi: puoi provare delle creme lenitive, dei rimedi naturali, e in ogni caso soluzioni veloci ed efficaci per superare il problema facilmente

https://erbedelbenessere.com/2021/06/23/scottatura-solare/

Aloe vera, la migliore alleata contro le irritazioni

Disinfettante ed idratante maggiore ingrediente usato dalle aziende di cosmesi.

Per curare una scottatura anche sul viso, puoi provare un gel all’aloe o preparare una crema fatta in casa. Basterà mescolare dell’aloe vera reperibile in tutte le erboristerie con dell’olio vegetale, per poi conservare il composto in frigo.

Impacchi freddi di calendula e camomilla

La calendula è utilizzata come rimedio naturale contro le ustioni, e in generale per la cura della pelle, mentre la camomilla è un calmante e disinfettante naturale.

Preparate un decotto con camomilla e olio essenziale di calendula, facendo bollire dell’acqua e tenendo in infusione la camomilla. Filtratelo, aggiungete qualche goccia di olio di calendula, e imbevete una stoffa di cotone pulita o una garza sterilizzata nel decotto raffreddato a temperatura ambiente, tamponate la pelle e lasciate assorbire.

Oli essenziali di menta ed eucalipto

L’olio essenziale di menta e quello di eucalipto sono dei preparati dalle proprietà lenitive e rinfrescanti.

Nei casi di scottature più lievi, per procurare un certo sollievo alla pelle scaldata, aggiungete 10 gocce di olio di eucalipto nella vasca con acqua tiepida, oppure mescolare i due oli essenziali con dell’olio vettore per massaggiarvi delicatamente la pelle umida dopo un bagno idratante. 8 gocce di olio essenziale di eucalipto, 8 di olio essenziale di menta con 20 gocce di olio di mandorle dolci.

Rimedi veloci e naturali, non hanno additivi, conservanti, agenti chimici e rispettano la natura perché home made.

Grazie a tutti, a presto!