Titolo: 𝗟’𝗘𝗦𝗨𝗟𝗘

Autore: Allan Folsom

Romanzo che si sviluppa in piu’ fasi e con capitoli brevi che rendono la lettura scorrevole e “veloce”. Ho trovato la trama avvincente, con belle descrizioni di luoghi, eventi e personaggi. Un bel colpo di scena finale. Il protagonista è un giovane agente della Polizia di Los Angeles, John Barron, che pur inesperto, si trova a dover affrontare una caccia all’uomo che lo portera’ a non potersi fidare nemmeno dei colleghi.

Romanzo che ti fa stare in tensione fino alla fine.

𝑳’𝒂𝒗𝒆𝒗𝒐 𝒕𝒓𝒐𝒗𝒂𝒕𝒐 𝒏𝒆𝒍 2019 𝒔𝒖 𝒖𝒏𝒂 𝒃𝒂𝒏𝒄𝒂𝒓𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒅𝒊 𝒍𝒊𝒃𝒓𝒊 𝒖𝒔𝒂𝒕𝒊.

Da leggere, se lo trovate.

𝗦𝗜𝗡𝗢𝗦𝗦𝗜
John Barron è il più giovane agente della squadra speciale 5-2 del Dipartimento di Polizia di Los Angeles e riceve un drammatico battesimo del fuoco durante il tentativo di cattura di Raymond Thorne, ricercato dalle polizie di Messico e Stati Uniti che non esita a uccidere pur di sottrarsi alla cattura. La caccia all’uomo si trasforma presto in un bagno di sangue e John scopre improvvisamente che non può fidarsi nemmeno dei suoi colleghi. Nel caso viene coinvolta anche Rebecca, sorella di John, che subisce un trauma che la priva della parola. Cosa ha visto? Cosa ha scoperto? E, soprattutto, chi è veramente Raymond Thorne?