Il Movimento 5 Stelle (M5S) Alessandria annuncia la sua adesione alla campagna referendaria per l’eutanasia legale. Il referendum vuole abrogare parzialmente la norma (l’articolo 579 del Codice penale) che impedisce l’introduzione dell’eutanasia legale in Italia. Con questo intervento si potrà consentire a chi non ha più speranze di sopravvivere e la cui esistenza dipende esclusivamente dalle tecnologie, di scegliere di porre fine al proprio calvario.

L’obiettivo è consentire in Italia l’eutanasia attiva nelle forme previste dalla legge sul consenso informato e il testamento biologico e di punirla se il fatto è commesso contro una persona incapace di intendere o contro una persona il cui consenso sia stato estorto con violenza, minaccia o contro un minore di diciotto anni.

Il M5S è da sempre molto attivo su questi temi; vale la pena ricordare che il registro sul testamento biologico è stato introdotto in Alessandria proprio su input del Movimento 5 Stelle.

Il M5S, inoltre, sostiene questa battaglia di civiltà anche per ribadire la totale fiducia nella partecipazione alle scelte politiche dei cittadini attraverso gli istituti della democrazia diretta.

Da luglio prossimo, anche in tutti i banchetti e gli eventi organizzati dal M5S, sarà possibile firmare per il referendum; i portavoce del Movimento 5 Stelle saranno nelle piazze per autenticare le firme e permettere così agli elettori di essere liberi fino alla fine e di scegliere la “morte opportuna”, di cui parlava Piergiorgio Welby.

M5S Alessandria