– Il Fatto Quotidiano

Adieu alla prima classe. La Francia esce di scena e adesso l’Europeo non ha più padroni designati.

La Svizzera fa il colpaccio nell’ottavo di finale contro i campioni del mondo, sbatte fuori la squadra di Didier Deschamps ai rigori e nei quarti affronterà la Spagna.

A Bucarest i tempi regolamentari finiscono con un 3-3 pirotecnico, ricco di colpi di scena e colpi del ko mancati: la Francia va sotto, trafitta da Seferovic, raddrizza la gara nella ripresa – dopo l’errore su rigore di Rodriguez – con la doppietta di Benzema e la magia di Pogba, ma gli elvetici negli ultimi dieci minuti si rimettono in piedi ancora con Seferovic e Gavranovic.

E se la Svizzera dal dischetto è perfetta, i galletti vengono traditi da Mbappé, quinto rigorista e autore dell’errore decisivo. Che sancisce verosimilmente la fine dell’era Deschamps (Zinedine Zidane è senza panchina…) e riapre i giochi di un Europeo senza certezze e senza una reale favorita.

Sorgente: La Francia torna a casa: gli Europei non hanno più padroni designati. E l’era Deschamps è al capolinea, Zidane in pole come nuovo ct – Il Fatto Quotidiano